tel. +390833263227 +390833267125 | fax +39.0833.267124 | info@hotel33baroni.it | 
ita | eng | esp | fra | deu

Sei in home - cosa fare - Storia e cultura

Storia e cultura

Atmosfera orientaleggiante nella “Città bella” (dal greco, Gallipoli :“Kalé polis”), ricca di un particolare retaggio romano e bizantino.

L’intero isolotto del centro storico, con le sue stradine strette e tortuose, è protetto da possenti e antiche mura difensive, oggi più basse che permettono infatti un’incantevole vista sul mare.

Fra le principali meraviglie visitabili di Gallipoli vi consigliamo:

 

• l’imponente Castello angioino-aragonese, all’entrata del nucleo storico. Fu ricostruito nel XVI sec. su una preesistente fortezza angioina; oggi in prossimità del suo originario fossato si pratica il mercato del pesce.


• la Fontana rinascimentale greco-romana, risalente al XVII sec. in pieno stile barocco. Ricco di sculture allegoriche e mitologiche, è una delle principali attrazioni turistiche di Gallipoli, ristrutturata integralmente nel 2008.


• la Chiesa di Santa Maria della Purità, la più antica della città, risalente alla seconda metà del Seicento: rappresenta la fusione perfetta tra storia e leggenda, tra riti e usanze inseparabili dalla vita della comunità. All’interno numerose tele e una coloratissima statua in cartapesta raffigurante Santa Cristina, veneratissima per aver liberato la città dal colera.


• la Cattedrale di Sant’Agata, protettrice della città (insieme a San Sebastiano). Si racconta che la sua mammella fu ritrovata a punta pizzo in bocca ad un bimbo morto. L’edificio è uno dei massimi esempi del Barocco salentino Seicentesco, a partire dalla maestosa facciata di colore rosa scuro in carparo fino ai numerosi affreschi delle navate laterali.


• Il museo Diocesano allestito con arredi sacri, opere d’arte e oggetti di straordinario valore artistico.


Non solo….. altre 17 Chiese, santuari e cappelle nel solo centro storico, di diversa fattura ed ispirazione. Tutte testimoniano una forte devozione storica delle famiglie dei marinai, animate dalle numerose e tradizionali processioni delle festività.